Il dress code degli invitati

 

 

A 5Nello scegliere l’abito da indossare ad un matrimonio, bisogna considerare vari fattori: l’orario in cui si svolgerà, il luogo, il colore tema dell’evento, il proprio stile, la propria fisicità e gli eventuali dettami della sposa in merito.

In queste circostanze solitamente tutti vogliono essere al massimo della forma e dell’eleganza, ma non si deve assolutamente strafare, ricordando soprattutto che un matrimonio non è una serata di gala.

LE MAMME DEGLI SPOSI

Le mamme generalmente sono le invitate più eleganti, soprattutto a loro sono “vietate” le cadute di stile; è bene quindi che tengano conto della propria età, del proprio stile, della propria figura e che non vogliano sentirsi troppo protagoniste optando per un abito eccessivamente appariscente.

È vietato il nero, gli abiti troppo scollati e trasparenti ed il lungo di mattina. Sono adatti gli abiti interi longuette, i tailleur, e gli spencer con pantaloni.

La mamma della sposa, se la cerimonia si svolge di mattina, può indossare il cappello. Per poi toglierlo dopo la messa.

LE DAMIGELLE D’ONORE

Come avevo accennato in precedenza, anche in Italia impazza la moda delle bridesmade, ossia delle damigelle d’onore grandi di età che indossano abiti uguali tra loro.

I loro abiti dovrebbero essere mono colore, generalmente del colore predominante nel matrimonio, generalmente sui toni pastello; in linea con lo stile del ricevimento.

LE SIGNORE

Anche per loro valgono le regole sopra elencate: è vietato indossare abiti bianchi o neri, il cappello se non indossato dalla madre della sposa e se la cerimonia non è mattutina.

È meglio evitare gli spacchi, le trasparenze e le scollature vertiginose, in quanto in chiesa non sono permessi. Gli abiti più adatti sono quelli da cerimonia colorati e allegri.

I SIGNORI

Per gli uomini l’abito da cerimonia per eccellenza è il tight. Se lo sposo lo indossa dovrebbero indossarlo anche i testimoni e i padri degli sposi. In alternativa si può optare per l’abito tre pezzi con giacca a tre bottoni, magari osando con un gilet particolare.

A1A6A4A2A3