I libretti messa

5Il libretto messa è un “accessorio” da non trascurare, in quanto permette agli ospiti di seguire la cerimonia con maggiore concentrazione.

Sulla copertina si possono scrivere i nomi degli sposi e la data del matrimonio, e magari decorarlo con un dettaglio che richiami gli allestimenti, le partecipazioni e tutto il materiale cartaceo dell’evento. Le soluzioni sono davvero tante: c’è chi fa inserire la propria foto in copertina, chi un disegno spiritoso…

Per molti anni la tendenza consisteva nel decorare la copertina con una incisione raffigurante la chiesa scelta per la celebrazione. Ora sono molto di gran moda i libretti “gioiello” e quelli con la scatolina porta riso incorporata. Molto eleganti sono quelli con il monogramma degli sposi inciso a secco.

Per quanto riguarda i caratteri del testo, è consigliabile scegliere dei caratteri non troppo arzigogolati, in quanto poco gradevoli da leggere; il “Times New Roman” è quello più indicato.

Al  fine di avere un libretto completo e ben fatto, si possono inserire i nomi dei testimoni, e una pagina nella quale elencare le musiche che verranno suonate o i canti.

Generalmente il sacerdote fornisce una lista di letture e di salmi adatti all’occasione, tra i quali gli sposi potranno scegliere quelli che preferiscono, in base al messaggio che vogliono trasmettere ai presenti. Si può inoltre scegliere la formula attraverso la quale esprimere il consenso, la formula per la benedizione degli anelli, la preghiera dei fedeli e i canti.

Anche la preghiera dei fedeli verrà scelta o addirittura scritta dagli sposi, oppure da persone care ad essi.

Durante la messa due invitati importanti leggono le letture: una tratta dall’Antico Testamento, l’altra dal Nuovo.

E’ possibile inserire nel libretto poesie o testi di canzone che hanno un significato particolare per la coppia, personalizzandolo a piacimento e rendendolo unico.

Parola di wedding planner!