In giro per le fiere d’Europa. Reutlingen

12171766_10153629781140792_1386796219_o

Alessia Melandri Wedding and Event Planner in Italy

Care sposine, il tour delle fiere del matrimonio tedesche di Alessia Melandri Wedding and Event Planner in Italy, prosegue con la visita alla Hochzeitsmesse di Reutlingen, ridente (ma fredda!) cittadina della Svevia, nella Germania sud-occidentale.

Questa vivace fiera del wedding si tiene nella Stadthalle (City Hall), uno spazio cittadino non troppo ampio ma ben allestito. L’atmosfera è rilassata nonostante la buon affluenza: come nelle fiere italiane, la maggior parte dei visitatori è costituita da coppie che mano nella mano vanno alla ricerca di idee, soluzioni e… preventivi per il loro wedding day; tuttavia, qui l’approccio degli espositori è decisamente più pacato rispetto all’atteggiamento a volte un po’ “pressante” di quelli italiani. Questo permette ai visitatori di avvicinarsi agli stand con maggiore tranquillità e di godersi la fiera fino in fondo.

Gli espositori presenti sono di vario genere, molti di questi fotografi e gioiellieri che espongono le fedi nuziali. Qui sono in gran voga le fedi satinate in oro giallo, rosa e bianco. Generalmente sono piuttosto spesse e quelle più chic sono contornate da una rivièr di brillanti. Per quanto concerne la musica e l’intrattenimento, gli espositori sono pochi e per lo più dj, La musica dal vivo sembra poco richiesta nei matrimoni. Soltanto due atelier di abiti da sposa espongono le loro collezioni, nelle quali il pizzo è dominante, come negli altri Paesi del resto. Pochi i modelli ampi, a fare da padrone sono gli abiti a sirena e quelli sciancrati.

Diversi i catering presenti che cercano di proporre una cucina internazionale. Le portate sono di numero inferiore rispetto a quelle dei “luculliani” e opulenti matrimoni italiani, soprattutto perché non si usa offrire il buffet degli antipasti. Invece è molto apprezzato il candy bar, in quanto qui è considerato una novità assoluta, anche se la presentazione lascia un po’ a desiderare. Tutti i catering propongono pacchetti all-inclusive, adatti a diversi tipi di esigenze: una strategia pensata per venire incontro alle richieste dei clienti tedeschi, razionali per antonomasia e dunque desiderosi di dare anche al loro giorno speciale un’organizzazione ben strutturata? Da segnalare inoltre la presenza raffinata dei mitici Macarons, attraverso i quali si cerca di dare un tocco chic e internazionale al ricevimento, abbinandoli al colore degli allestimenti. D’altra parte, qui in Germania, in campo culinario i prodotti tipici di Paesi come Francia e Italia sono considerati molto glamour e godono dunque di una grande popolarità.

I flower designer sono veramente pochi. Il loro gusto e la loro creatività lasciano un po’ a desiderare. Si cerca di imitare gli allestimenti americani, ma in realtà gli allestitori tedeschi appaiono ben lontani dal raggiungere lo stile e la creatività yankee, forse anche a causa della mancanza dei materiali.

Vedremo cosa ci riserverà la prossima fiera!

Una bravissima fotografa propone scatti emozionanti e album realizzati con carta e materiali made in Italy

12169403_10153629781650792_1918820900_o

Abito da sposa in Mikado di seta

12168505_10153629781020792_651523590_o

Una coppia alle prese con la scelta delle fedi: oro bianco o giallo?

12170029_10153629781700792_346210165_o

Grazioso allestimento shabby chic: peccato per il colore delle sedie e per i tovaglioli piegati a ventaglio!